Chi sono

3S4A7414

Sono Domenico Nisi. Ho 48 anni. Sono padre di due figli.

Mi sono laureato in Scienze Politiche, indirizzo Politico-Amministrativo, a Bari.

Sono impiegato in una impresa privata.

Sono stato educatore in AGESCI (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani) nel gruppo Noci 1° dal 1986 al 2008. Sono stato testimone e interprete attento delle emergenze educative della società in cui vivo, ricoprendo numerosi incarichi, tra cui quello di Consigliere generale a livello nazionale nel triennio 2004-07.

Ho studiato Organo, Composizione organistica e Storia della musica presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Tuttora coltivo un’autentica passione per la musica classica e per l’opera.

Ho collaborato con la rivista “Lettere bizantine”, curata dal prof. Tommaso Turi, dove ho pubblicato diversi articoli sulla Dottrina sociale della Chiesa e su questioni giuridico-amministrative.

Ho ricoperto alcuni incarichi politici a livello provinciale e regionale nel Partito Popolare Italiano, nella Margherita e nel Pd. Ho partecipato alla vita politica della mia città in qualità di Consigliere comunale, con funzione di Capogruppo per la Margherita dal giugno all’ottobre del 1998 e per il Partito Democratico dal 2003 ad oggi. Sono stato Assessore comunale con delega all’Urbanistica, all’Edilizia Residenziale Pubblica e al Patrimonio dal maggio 2000 al febbraio 2002, collaborando con serietà, onestà intellettuale ed entusiasmo al lavoro della giunta di centro-sinistra guidata dal sindaco prof.ssa Giulia Basile.

Coltivo due autentiche passioni: Noci e la Costituzione italiana.

Appartengo all’ultima generazione che ha potuto “giocare per strada” avendo modo, più tardi, di sviluppare quella certa familiarità con i luoghi e con le persone che mi porta ad avere un’attitudine spontanea all’amore e alla cura del paese. Questa “paesanità” si traduce in virtù civica, maturata in due esperienze solo apparentemente distanti: l’educazione degli adolescenti nel gruppo scout e l’esperienza di assessore comunale.

La Politica è stata materia del mio percorso di studio e continua ad essere oggetto delle mie letture. Conosco le Istituzioni e ne ho subito il fascino. Ho potuto godere l’opportunità di spingermi lungo il tragitto istituzionale, fino al cuore della Repubblica, molto vicino ai luoghi del governo.

Per dieci anni, in qualità di Consigliere comunale nelle due amministrazioni Liuzzi, ho interpretato il mio ruolo vivacemente e con grande rispetto per tutti i rappresentanti eletti e per l’istituzione consigliare.

Della vita della mia città sono protagonista con quella sobrietà e semplicità che mi caratterizzano. Ho sempre guardato alla Politica come un’arte seria e nobile, cui non occorrono esibizionismi e pacchianerie. Servire il proprio paese richiede dedizione, competenza e forte passione. Queste tre cose le offro ai miei concittadini insieme all’opportunità di restituire alle istituzioni quella dignità e quella bontà che anni di cattiva politica sembrano aver cancellato.