Diretta dal primo Consiglio comunale

Ore 18:07 – Inizia il primo consiglio comunale dell’Amministrazione Nisi. Dirige i lavori il consigliere Paolo Conforti, in quanto maggior suffragato di tutte le liste. “In qualità di consigliere comunale anziano, porgo il mio saluto al consiglio comunale e a tutti i cittadini presenti. Faccio i miei auguri al sindaco Domenico Nisi e a tutti i consiglieri eletti, soprattutto quelli eletti per la prima volta, perchè l’emozione di rappresentare i cittadini è così garnde che intenddo condividerla con ognuno di loro”. Il suo pensiero va quindi a tutti coloro, giovani e non, che stanno soffrendo gli effetti della crisi e della disoccupazione. Il segretario fa l’appello e verifica che la seduta è valida.

Ore 18:13 – Si passa al primo punto all’ordine del giorno: “Convalida degli eletti nella consultazione elettorale del 26 e 27 maggio e del 9 e 10 giugno 2013 – Eventuali surrogazioni dei consiglieri – Insediamento Consiglio comunale”. Il consigliere  Conforti legge l’elenco degli eletti con relativi suffragi ricevuti. La deliberazione viene votata con l’uninimità. Idem per l’immediata esecutività

Ore 18:20 – Chiede la parola il sindaco Domenico Nisi. “E’ assolutamente doveroso da parte mia portare un saluto, al di là della formalità del caso. Poichè questi tempi richiedono sostanza. I consiglieri comunali eletti hanno l’obbligo di lavorare per la comunità così come ha l’obbligo di lavorare la comunità il sindaco. Chiedo per tutti loro un applauso. Come nel mio stile, non posso non rivolgere ai consiglieri che siedono tra questi banchi e che hanno corso con me nella competizione elettorale, Stanislao Morea e Orazio Colonna, i miei migliori auguri di buon lavoro con sincera stima. Poi mi rivolgo direttamente ai cittadini. Stasera siamo numerosi. Vedo tantissimi giovani. Ci è capitato spesso, nelle precedenti esperienze, di constatare che molto spesso i cittadini non partecipavano alle sedute di consiglio, se non in quelle sedute che si preannunciavano con un po’ di pepe. Stasera è una seduta di insediamento, di festa. Io auspico che così come la campagna elettorale ha appassionato tanti cittadini, che quest’aula consigliare torni ad essere un luogo di discussione sui problemi, oltre che sui temi politici. Io vi chiedo di esserci vicini, perchè c’è la necessità che tutti si mettano insieme e si sentano soggetti in grado di risolvere i problemi. Non posso non sottolineare che in questa assise siedono quattro consiglieri donne e viste le capacità da loro incarnate, sono convinto che questo consiglio saprà giovarsi di quella praticità che le donne sanno sempre dimostrare. Il mio invito è a coinvolgere sempre di più le donne nell’attività politiche, senza bisogno di legge alcuna. Saluto il dott. Minervini, che fino alla mia insediatura ha retto le sorti di questo comune e lo ringrazio per il lavoro svolto. Il Commissario si è fatto carico di alcuni problemi avviandone la risoluzione e lo ringrazio di questo”.

Ore 18:30 – Intervento del dott. Minervini, che porta il suo saluto ai presenti. Fa quindi un excursus del suo operato, citando alcuni casi: approvazione Bilancio consuntivo 2012 e Bilancio preventivo 2013; riconoscimento di grado simbolico ai Vigili urbani per il lavoro svolto; insediamento del Giudice di Pace a Noci; convenzioni con la Provincia e la Regione per portar soldi nel comune. Il dott. Minervini conclude ringraziando per l’ospitalità riservatagli e scusandosi se ha potuto errare in qualcosa.

Ore 18:36 – Chiede la parola il consigliere Stanislao Morea. “Saluto innanzi tutto il Sindaco, la Presidenza, il dott. Minervini, il segretario personale del Comune di Noci. Questa campagna elttorle ha portato un profondo rinnovamento. Saluto il pubblico. Speriamo che questa presenza numerosa si ripeta, perchè in un periodo come questo è importante la partecipazione di tutti. Il primo Consiglio comunale è un po’ come il primo giorno di scuola, per il clima che si respira. Un saluto particolare lo rivolgo al dott. Minervini, perchè ha operato bene e lo ringraziamo per questo. Questa è la prima seduta con tante novità. L’esito della campagna elettorale è un esito particolare: è stato eletto sindaco Domenico Nisi ma con una maggioranza di centrodestra. Siamo inoltre in pochi numericamente, come effetto della spending rewev e ciò vuol dire che ognuno di noi dovrà lavorare di più. Il contatto con le persone in campagna elettorale ci carica di reponsabilità. Abbiamo sempre affermato che l’elezione a consigliere o a sindaco non è un punto di arrivo ma un punto di partenza. Il difficile inizia oggi. Occorrono passione, competenza e dedizione. Si governa con una parcellizzazione incredibile dei fondi. Abbiamo quindi bisogno di capire quali sono le competenze da mettere in campo per rispondere con efficienza alle problematiche. Tutti sono chiamati, indipendentemente dall’essere in maggioranza o in minoranza, alla responsabilità. Se lavoriamo insieme potremo sicuramente portare dei benefici alla città. La politica in passato ha dato cattivo esempio di sè e la gente vi si è allontanata. Voi tutti presenti siete il valore aggiunto alla politica ed è importante per questo la vostra partecipazione attiva alla vita politica. E’ complicato oggi governare, ma la politica può fare molto per la città. Il tutto dipenderà ovviamente dalla voglia di dare risposte alla città. Siamo in pochi ma credo che occorra dare al consiglio comunale quella centralità che lo metta nelle consizioni di operare nell’interesse dei cittadini e dare una risposta alla grande emergenza sociale che si sta dispiegando. Dall’esito elettorale, dicevo, è venuto fuori il cosiddetto fenomeno dell’anatra zoppa. Questo aspetto, che sembrerebbe negativo, ha già un aspetto positivo: quello di obbligare le parti a sedersi insieme per trovare un punto d’incontro. Ci sono già stati degli incontri, che hanno portato all’apertura di una discussione su una bozza programmatica. I due blocchi stanno discutendo su un programma di sintesi prima e un assetto dopo”. Essendo ancora in corso questa discussione Stanislao Morea chiede quindi di rinviare l’elezione del Presidente e del Vicepresidente del Consiglio e la nomina della Giunta, anticipando il quarto, il sesto e l’ottavo punto all’odg per aggiornare i lavori ad altra data al fine di completare i lavori consiliari.

Ore 18:54 – Interviene il Sindaco. “La proposta del consigliere Morea non giunge a sorpresa. Siccome io ho preso un impegno per me stesso, come credo l’abbiano fatto tutti, a dire come stanno le cose. Noi volutamente non abbiamo voluto avviare nessun tipo di confronto prima della proclamazione ufficiale degli eletti. Questo per legare questo confronto ad una tempistica per noi certa. Ci siamo visti prima con i cosiglieri Morea e Colonna, poi con una delegazione delle coalizioni Noci Bene Comune e Noci2020. E questo per giungere ad sintesi su un programma condiviso, per poi ragionare sugli assetti, cioè su coloro che andranno a comporre la Giunta. Ci siamo visti tre o quattro volte. Io ho proposto alla coalzione Noci2020 un canovaccio di questioni che dal mio punto di vista sono da affrontare in un arco di tempo molto breve (bilancio, fondo sociale, rifiuti) e altre da affronatre nel medio-lungo periodo (centro storico, assetto urbanistico e politiche sociali di più ampio respiro).  Analizzate le proposte con la sua coalizione, Morea ha presentato delle integrazioni/correzioni. Ho annunciato l’altra sera che oggi non avrei presnetato una Giunta, perchè è ovvio che la Giunta deve essere rappresentativa degli indirizzi programmatici. Stamattina ci siamo rivisti e, al di là di quella che la carica istituzionale del Presidente del Consiglio, abbaimo ritenuto di adottare lo stesso approccio di condivisione anche per effettuare questa scelta. Questi incontri stanno avvenendo all’interno della casa comunale, perchè è qui che deve dare i suoi frutti. Quando si è discusso di questa ipotesi si è deciso di rinviare il punto alla seduta di aggiornamento, prevista per il 23 luglio prossimo. In quella sede presenterò le linee programmatiche e la Giunta. La mia responsabilità è quella certo di indicare e proporre, ma anche quella di ascoltare le ragioni di tutti. Io sono abituato, al termine di ogni percorso, a prendere una decisione. E il 23 dovremo prendere tutti insieme delle decisioni”. Nel richiamare lo Statuto comunale, il sindaco Nisi invita tutti gli eletti a ottemperare fino alla fine del mandato il compito a cui i cittadini li hanno chiamati. Accoglie quindi la proposta del consigliere Morea, promettendo di continuare a lavorare nei prossimi dieci giorni e di giungere alla 23 con delle risposte, fornite nella piena assunzione di responsabilità per le proprie scelte da parte di tutti. Di tutte le decisioni che saranno prese Domenico Nisi si assume sin d’ora tutte le responsabilità. Nei prossimi dieci giorni si continuerà a lavorare inoltre, sulla base del Bilancio apporvato e di quanto concesso dagli obblighi di legge. E conclude: “Ove in questi giorni fosse assolutamente indispensabile nominare una Giunta provvisoria per l’approvazione di atti urgenti, lo farò dandole ovviamente non una connotazione politica ma tecnica”. Fa quindi un richiamo alla fiducia nel fatto che tutti sono ben saldi nelle loro responsabilità e stanno operando quotidianamente.

Ore 19:25 – Intervento del consigliere Fabrizio Notarnicola, che ribadisce quanto detto dal sindaco Domenico Nisi, invitando la cittadinanza a pazientare qualche altro giorno. Aggiunge la necessità di rendere politico un Bilancio approvato secondo criteri ovviamente tecnici e ringrazia il consigliere provinciale Marino Gentile perchè si sta adoperando per aggiungere al calendario dell’estate nocese qualche spettacolo finanziato con fondi provinciali. Fa quindi dichiarazione di voto positiva da parte sua e del consigliere Pd Lucia Parchitelli.

Ore 19:31 –  Interviene il consigliere Colonna, che ringrazia il sindaco per il coinvolgimento che gli è stato riservato. Si dice consapevole della necessità dei tempi tecnici necessari a capire come proseguire coi lavori.

Ore 19:33 – Intervento del consigliere Angela Lobianco, che ringrazia tutti i cittadini che hanno dimostrato la loro preferenza al Pdl, facendo sì che questo sia il primo partito per suffragi ricevuti. Si compiace anche della presenza in consiglio di quattro donne, auspicando che la loro presenza nelle future amministrazione cresca. Conclude augurando a tutti un buon lavoro.

Ore 19:35 – Intervento del consigliere Marino Gentile, che rinnova ringraziamenti, saluti e auguri. “Credo che le coalizioni qui presenti abbiano l’obbligo di aprire una dialettica forte, che vada al di là della definizione delle poltrone, per venire incontro al problema della povertà diffusa”.

Ore 19:38 – Il consiglio all’unanimità approva lo slittamento dei punti all’odg e  il rinvio della discussione dei punti 2, 3, 5 e 7.

Ore 19:40 –  Si procede con il Giuramento del Sindaco Domenico Nisi. Sono i suoi figli a mettegli la fascia tricolore.

Ore 19:41 – Si passa alla nomina della Commissione elettorale. Le parti si sono sentite, giungendo ad una proposta condivisa: Lobianco Angela, Colonna Orazio e Lippolis Mariano con supplenti Martellotta e Clementina Gentile Fusillo. Proposta votata all’unanimità. Idem per l’immediata esecutività.

Ore 19:43 – Per la nomina dei componenti della Commissione di giustizia, vengono proposti Gentile Francesco e Parchitelli Lucia. Proposta e immediata esecutività votati all’unanimità.

La seduta si riaggiorna in data 23 luglio 2013 alle ore 19:00.

 

(Ci scusiamo per eventuali errori, dovuti al riportare in tempo reale il contenuto degli interventi)