Se proprio dobbiamo dare i numeri, almeno diamoli bene! #2

È stata distribuita questa mattina nelle case di tutti i nocesi  l’ennesima lettera da parte del candidato della coalizione Noci 2020 Stanislao Morea.

Una lettera nella quale, ancora una volta, vengono affermate delle falsità. L’argomento è sempre lo stesso: percentuali di preferenze ottenute dalle liste e dai candidati sindaci e poltrone.

Se calcoliamo le percentuali solo sui voti validi ricevuti alle liste, queste sono 52,98% CDX, 40,43% CSX e 6,58% M5S.

Se calcoliamo, invece, le percentuali sui voti validi ai candidati sindaci, abbiamo 51,52% CDX, 39,32% CSX e 6,40% M5S.

Le percentuali dei candidati Sindaci sono 46,98% Morea, 44,35% Nisi e 8,67% Colonna.

Quando quindi Morea parla di 52,9% contro 39,5%, afferma una cosa FALSA. In nessun caso sono riscontrabili tali differenze.

Oltre a dire una falsità quando parla di 10 su 16 consiglieri di centrodestra. Questa è una sua interpretazione, non supportata al momento dai fatti. La nostra interpretazione e quella degli esperti che abbiamo contattato parla di 8, 7 e 1.

È nostro auspicio che questa campagna di disinformazione, atta a spaventare i nostri elettori, possa essere denunciata da chi, in quanto organo di informazione per eccellenza, ha il dovere di fare chiarezza sulla verità dei fatti.